È tempo di Galassica, il festival dell’astronomia

Dal 21.06.2018 al 24.06.2018

Approda a Macerata Galassica – Festival dell’astronomia: dal 21 al 24 giugno, nei luoghi del centro storico, incontri, dibattiti con gli scienziati, serate al telescopio e planetario a Palazzo Buonaccorsi. Che spettacolo l’astronomia! è lo slogan del festival, un progetto innovativo proposto dall’associazione Nemesis Planetarium e accolto dall’assessore alla cultura del Comune di Macerata Stefania Monteverde. «Il primo festival dell’astronomia è una delle tappe di “Macerata finalista Capitale della Cultura 2020”. Ed è una tappa ricca di valori: il cielo stellato sopra di noi ci riporta al valore della ricerca scientifica e apre allo stupore del mistero», dice Monteverde. «Saranno giornate belle, ricche di incontri e dibattiti per tutti, grandi e piccoli, occasioni per tutti per stare bene insieme e vivere il centro storico della città. È il primo festival dell’astronomia e già aspettiamo il prossimo».

La Biblioteca Mozzi Borgetti, con i suoi preziosi e antichissimi testi astronomici, le piazze del centro storico, il Palazzo Conventati, il Teatro Lauro Rossi e i Musei civici di Palazzo Buonaccorsi accoglieranno nelle quattro giornate 60 appuntamenti e 45 relatori fra animatori, divulgatori e ricercatori. Quattro giornate incentrate ognuna su un tema specifico: pianeti, onde gravitazionali, Luna e Neo, i near-Earth objects.

Sono in programma laboratori per bambini, conferenze di approfondimento e ricerca, workshop per ragazzi e giovani imprenditori nell’astronomia, spettacoli, teatro astronomico, aperitivi astronomici durante i quali scambiare quattro chiacchiere informali con i ricercatori e in più visite ai musei e serate di animazione. Non mancherà l’installazione del planetario, più grande e rinnovato e con nuovissimi spettacoli.

Ma Galassica propone anche momenti di ricerca ed eccellente professionalità testimoniata dai tantissimi ricercatori, molti dei quali di origine marchigiana, che con entusiasmo hanno voluto contribuire al Festival. Alla serata di chiusura, sul palco in piazza della Libertà, ci saranno anche rappresentati di istituti nazionali e internazionali. Fra di loro, Eugenio Coccia, direttore del Gran Sasso Science Institute, Ettore Perozzi, a capo del settore Asi per i Neo, Anna Wolter, in rappresentanza dell’Eso (lo European Southern Observatory), Roberto Della Ceca, membro della Direzione scientifica dell’Inaf, e Claudio Pettinari, rettore di UniCam.

Inoltre per la serata di sabato 23 giugno è in programma un momento dedicato al grande pubblico in cui l’ospite Paolo Attivissimo, blogger impegnato nella smentita delle fake news, cercherà di dare una risposta definitiva alla spinosa domanda: “Siamo davvero andati sulla Luna?”.

«Molta, moltissima astronomia», conclude Molisella Lattanzi, presidente dell’Associazione Nemesis Planetarium, composta da astronomi e divulgatori scientifici, «per avvicinare tutti allo spazio, sempre più a portata di mano grazie alle recenti scoperte ed alla continua innovazione. Galassica sarà l’occasione per apprendere e divertirsi e partecipare a un evento unico nel suo genere in tutte le Marche».

Il Festival è promosso e sostenuto dal Comune di Macerata, è patrocinato dalle Università degli studi di Macerata e di Camerino, dall’Istituto nazionale di astrofisica e vede la collaborazione della Scuola popolare di filosofia e del Liceo scientifico “Galileo Galilei” di Macerata. Il programma completo è disponibile sul sito della manifestazione, www.galassica.it. Per info e prenotazioni: www.galassica.it o 388.4990299. Anche in caso di pioggia il Festival non subirà interruzioni.

Fonte: È tempo di Galassica, il festival dell’astronomia