A Napoli una serata dedicata a Galileo

15.02.2019, ore 20:30

Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che ‘l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna”. È la laconica nota di Galileo Galilei a una sottolineatura di Tommaso Campanella sugli interessi scientifici dello scienziato pisano. Inoltre questa affermazione esprime plasticamente l’approccio all’indagine speculativa di Galileo. È la sequenza di fatti, di esperienze, di “occhi nella fronte e nel cervello” e  di dimostrazioni che trasformano le cose in nomi. continua ...