Da zero a infinito, da Genova a Napoli

Dal 08.11.2018 al 11.11.2018

Il totem della mostra

Futuro Remoto, il primo Festival della scienza d’Italia, torna dopo tre edizioni speciali in piazza del Plebiscito là dove tutto è cominciato 32 anni fa: a Città della Scienza. Ogni giorno dalle 9 alle 17 (e l’11 novembre dalle 10 alle 18) negli spazi di via Coroglio e in alcuni luoghi significativi della città, come piazza Bellini e la Biblioteca Nazionale, i visitatori potranno partecipare a conferenze, workshop, dibattiti, esposizioni e dimostrazioni scientifiche. continua ...

La scienza rigenera Napoli

Dal 08.11.2018 al 11.11.2018

Ritorna a casa, davanti al mare di Coroglio e all’isola di Nisida, la 32a edizione di Futuro Remoto, la più longeva festa della scienza in Europa. Ri-Generazione è il tema delle iniziative che oltre 100 tra le più importanti istituzioni accademiche, scientifiche e culturali italiane proporranno nelle 12 aree tematiche del festival, un modo per mettere in circolo le idee e le esperienze, seguendo il modello di economia circolare per uno sviluppo sostenibile e condiviso della nostra società e del pianeta tutto. continua ...

A Napoli, un sorso di scienza

Dal 10.05.2018 al 27.07.2018

Scarica la locandina dell’evento

Aperitivo sotto le stelle è una rassegna di eventi aperti al grande pubblico, dove temi di natura scientifica vengono affrontati in un ambiente informale. L’idea nasce dall’osservazione che spesso le migliori domande, e di conseguenza le migliori conversazioni, avvengono durante i momenti di pausa. Questi eventi sono quindi progettati in modo da combinare informazione e relax stimolando curiosità e comunicazione. Il cuore di ciascun appuntamento è sempre un seminario divulgativo su temi caldi o curiosità scientifiche. continua ...

Da Napoli a Marte, un ticket per MicroMed

Il laboratorio semovente della miissione ExoMars 2020. Crediti: Esa/Atg medialab

Alla fine anche lui ha staccato un importante biglietto per Marte. Partenza prevista, tra due anni, a bordo della missione Exomars 2020 delle agenzie spaziali europea e russa. Il fortunato passeggero non è però un astronauta in carne e ossa, ma MicroMed, strumento scientifico che verrà finanziato dalla Regione Campania grazie a un finanziamento appena deliberato di oltre 4 milioni di euro. Alla guida scientifica di MicroMed, frutto di una collaborazione internazionale tra Inaf, Politecnico di Milano, Inta di Madrid, Iki di Mosca e il supporto dell’Agenzia spaziale italiana, c’è Francesca Esposito, ricercatrice dell’Inaf di Capodimonte a Napoli, alla quale abbiamo rivolto qualche domanda. continua ...