È la Sardegna la Silicon Valley italiana

08.06.2018

La costruzione del Sardinia Radio Telescope ha accelerato notevolmente la crescita, già evidente da almeno una quindicina d’anni, di una nuova forma di industrializzazione della Sardegna legata al settore aerospaziale. Se ne è parlato a Cagliari, nella sede del gruppo editoriale “L’Unione Sarda” lo scorso venerdì, 8 giugno 2018, in una conferenza intitolata “Sardegna Regione Spaziale”, organizzata dalla rivista specializzata in tecnologie aeronautiche Airpress, edita da Paolo Messa e diretta da Flavia Giacobbe, moderatrice del dibattito. continua ...

La Sardegna è pronta per l’Einstein Telescope

Rendering artistico dell’Einstein Telescope. Crediti: Ego Collaboration

Il futuro dell onde gravitazionali potrebbe essere a due passi da noi, anzi nel nostro stesso Paese. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) sosterrà, infatti, la candidatura della Regione Sardegna a ospitare l’Einstein Telescope (Et), un centro europeo per l’osservazioni delle increspature del tessuto dello spazio-tempo, nella miniera metallifera di Sos Enattos, a Lula. continua ...

Un anno al Polo Sud, con la bandiera della Sardegna

Marco Buttu, ingegnere elettronico dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf di Cagliari, indica a Media Inaf su un mappamondo, a poche ore dalla partenza, il luogo dove trascorrerà i prossimi 13 mesi

Ai nastri di partenza la 33esima spedizione italiana in Antartide che porterà alla stazione italo-francese Concordia un equipaggio di tredici persone: sette italiani, cinque francesi e un’austriaca. Fra i tredici intrepidi che trascorreranno un anno nella base italo-francese, situata nell’altopiano antartico, per un lungo progetto di ricerca ci sarà anche Marco Buttu, ingegnere elettronico dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf di Cagliari, dove è responsabile del software di controllo del Sardinia Radio Telescope. continua ...