Acqua pesante e zucchero a 4300 anni luce

Alcune delle 66 antenne del telescopio Alma, ciascuna equipaggiata con una varietà di ricevitori che consentono di osservare il cosmo in un vasto intervallo di lunghezze d’onda nelle bande millimetriche e submillimetriche. Crediti: P. Horálek/Eso

Il telescopio Alma (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array), collocato a 5mila metri di altitudine nel deserto di Atacama, in Cile, è composto da 66 antenne di alta precisione, disseminate a distanze che raggiungono i 16 chilometri.

La schiera di parabole rileva la radiazione proveniente da alcuni degli oggetti più freddi dell’universo, che emettono una “luce” a lunghezze d’onda comprese tra qualche decimo di millimetro e alcuni millimetri, fra la luce infrarossa e le onde radio nello spettro elettromagnetico. continua ...